italia

Abbiamo ricevuto altri due riconoscimenti di cui andare orgogliosi e fieri: la guida online “The WineHunter Award” ha infatti rilasciato la lista dei vini premiati nell’edizione del 2018. La Cantina Berritta ha conquistato due medaglie rosse, assegnate rispettivamente al Monte Tundu 2015 e al Thurcalesu 2016. L’idea del premio è nata da Helmuth Köcher, presidente e fondatore del Merano WineFestivalche ha si è complimentato con le aziende partecipanti scrivendo una lunga lettera.

“The WineHunter” premia la Cantina Berritta ultima modifica: 2018-08-20T11:00:35+00:00 da Cantina Berritta

La Sardegna parteciperà anche il prossimo anno a Vinitaly, la vetrina internazionale più rilevante del settore vitivinicolo che si svolge ogni anno a Verona, nel mese di aprile, e che è arrivata alla sua 53esima edizione. Lo ha deciso la Giunta regionale, accogliendo la proposta dell’assessore dell’Agricoltura, Pier Luigi Caria. La spesa ipotizzata è di poco più di un milione di euro, 72 le aziende del settore che verranno coinvolte.

Vinitaly: la Regione Sardegna presente anche all’edizione 2019 ultima modifica: 2018-08-10T17:04:26+00:00 da Cantina Berritta
Un altro riconoscimento per la Cantina Berritta. Dopo i prestigiosi premi internazionali – Bruxelles, Decanter e Grenaches du Monde – qualche giorno fa ci è stato comunicato che la nostra azienda ha ricevuto una menzione speciale ai Sardinia Food Awards per l’eccellenza nella categoria vino.
Una menzione speciale ai Sardinia Food Awards ultima modifica: 2018-06-16T12:20:12+00:00 da Cantina Berritta

C’è chi è rimasto profondamente deluso, chi addirittura aveva prenotato un biglietto aereo per Mosca. La mancata qualificazione della nazionale di calcio italiana ai Mondiali in Russia previsti per la prossima estate ha un po’ destabilizzato il nostro Paese. Eppure, a guardar bene, c’è almeno un motivo per gioire. Almeno dal nostro punto di vista, quello della Cantina Berritta e, crediamo, di tutti i produttori di vino italiani. Come racconta WineNews in un approfondimento pubblicato sul suo portale (ecco il link), la Russia è un mercato strategico per il vino italiano.

Niente Mondiali in Russia? No problem: c’è il vino italiano! ultima modifica: 2018-06-06T22:09:39+00:00 da Cantina Berritta

Buone notizie per il vino italiano in Cina. A riportarle, fornendo abbondanti numeri, è il portale WineNews. “Secondo i dati delle dogane del Paese asiatico riportati dall’Ice di Pechino – è scritto nell’articolo – le esportazioni di vino italiano nei primi 3 mesi dell’anno sono cresciute del 62,8% in valore, toccando i 55,6 milioni di dollari, con il Belpaese che ha così superato la Spagna (+38%, per 52,9 milioni di dollari), ed è ora l’importatore n. 4 per quota di mercato, pari al 7% (sul 5,8% del 2017)”.

Esportazioni in Cina, crescono i vini italiani ultima modifica: 2018-05-01T11:25:20+00:00 da Cantina Berritta

C’è un nuovo vino alla Cantina Berritta. Nella nostra azienda è arrivato Marinu, un rosato che ha origine dalle uve di Cannonau coltivate a Dorgali. Un prodotto che ancora una volta si ispira alla terra in cui è nato, nella valle di Oddoene, con un diretto riferimento al vento che arriva dal mare e soffia leggero sulla valle.

Ecco Marinu, il rosato della Cantina Berritta ultima modifica: 2018-03-28T19:57:32+00:00 da Cantina Berritta